30 marzo 2010

UP - Film d'Animazione Pixar

Sentivo solo commenti positivi, tutti entusiasti di questo film!
Non mi fidavo.
Ma dopo aver visto "UP", non ho potuto fare a meno di unirmi alla schiera! E' così, è un bellissimo film!

Il protagonista è Carl, un tipo di poche parole e amante dell'avventura. Questa sua passione gli permette di incontrare Ellie, la donna della sua vita.
Il matrimonio diventa la loro avventura, coinvolti dalle piccole e grandi difficoltà quotidiane, rimandano all'infinito il loro sogno da bambini: raggiungere in Sud America le Cascate Paradiso.

Ellie muore. Peter, solo e vecchio, è costretto a lasciare la sua casa. Ma non si arrende, tenta il tutto per tutto con un'impresa azzardata.
Lega alla sua casa così tanti palloncini da permetterle di staccarsi dal suolo e spiccare il volo. Su, sempre più su.

A bordo, però, c'è un passeggero di troppo! Il piccolo boyscout Russell.
Carl non ha alternative, deve accettarlo come compagno di viaggio.
Mentre Carl ha ben presente la sua meta ed il perché sente il bisogno di raggiungerla, Russell, da bambino curioso e giocherellone qual è, lo costringe a dei cambi di rotta per aiutare Kevin...

La storia prende ispirazione da un fatto di cronaca: il prete brasiliano Adelir Antonio De Carli , per promuovere un'iniziativa benefica si è legato ad un migliaio di palloncini ed ha spiccato il volo, pensava di fare un giretto...e invece non è tornato più. Nel 2008, questa notizia fece il giro del mondo, e gli organizzatori dei Darwin Awards lo scelsero come vincitore per la morte più stupida dell'anno. Premio decisamente macabro e poco rispettoso.

La Disney-Pixar nel gesto di quel prete ha visto qualcosa di meno stupido e più poetico, confezionando una storia che è da vedere. Riassunta diventa anche fin troppo semplice, ma nel film, i momenti comici, quelli commuoventi, la colonna sonora, le immagini perfette e luminose, arricchiscono e fanno apprezzare le avventure di questo simpatico vecchietto.

Oscar 2010 come miglior film d'Animazione e miglior colonna sonora.
10° lungometraggio della Pixar, ma il 1° in 3D.
Per il personaggio di Carl Fredericksen, i disegnatori hanno preso spunto dall'attore Spencer Tracy (1900-1967).

3 COMMENTI:

  1. condivido
    UP è un commovente omaggio all'amore coniugale TRAVESTITO DA CARTOON
    io almeno la vedo così (le immagini del vecchio Carl nella casa ormai vuota mi hanno commosso assai)

    RispondiElimina
  2. Giustissima osservazione!
    Io mi sono commossa già nei primi 5 minuti del film! Mai successa una cosa simile!

    ;)

    RispondiElimina
  3. Ciao, complimenti per il blog..ci sono arrivata grazie al Torneo degli Oscar di Gegio :)
    Up è piaciuto moltissimo anche a me. E' un autentico capolavoro. E anch'io di solito non mi fido troppo dei commenti troppo entusiasti. Assolutamente da vedere, per chi non l'ha ancora fatto.
    A presto

    RispondiElimina

 
Back to top!