24 febbraio 2007

Ira e Vanità

Immagina di uscire di casa ed essere letteralmente assalito/a da uno stuolo di paparazzi.
I click degli scatti si moltiplicano incessanti, tanto quanto la tua angoscia di non apparire al meglio.
I flash ti accecano e ti stordiscono, non riesci a controllare la situazione, sono in troppi contro di te, il tuo nervosismo sale.
I paparazzi ti impediscono di muoverti liberamente, sei circondato/a, devi cercare di avere pazienza, tra poco ti infilerai in macchina e sarà tutto finito, devi solo far finta di non sentirli mentre ti urlano di guardare verso di loro o mentre ti insultano per provocarti.


Anche se sei entrato/a in macchina non la smettono, si spalmano contro i finestrini della tua auto per ottenere l’ennesimo scatto da vendere a qualche rivista aggiungendo chissà quale falso sottotitolo.

La tua auto parte, ma un paio di macchine ti inseguono, sono ancora loro!

La tua amica-assistente che guida per te deve fermarsi in un autogrill.
Non è una gran bella mossa, i paparazzi sfrutteranno l’occasione, ma non hai altra scelta.
Rimani solo/a ad aspettare chiuso in auto cercando di ignorare ancora una volta i paparazzi che sono riusciti a pedinarti.
Scattano, scattano, fregandosene di essere inopportuni.

La tua amica ritorna finalmente, si va via.
Ma a cosa serve andare via se quei paparazzi continueranno a seguirti!?
E’ tutto il giorno che ti stanno dietro, sono mesi, sono anni!!
Ti hanno fotografo nei momenti più imbarazzanti della tua vita mettendo a rischio la tua vita privata e la tua carriera, per questo li disprezzi!!
Si, ti rendi conto di detestarli, non hai più pazienza, l’ira si è impossessata di te.

Chiedi alla tua amica di fermare la macchina, prendi un ombrello, scendi dall’auto, vorresti suonarglielo in testa, ma ti accontenti di una piccola soddisfazione: sfasciargli la macchina!!





Ti sei sfogato, era da tanto che sognavi di farlo.
Ormai sei lontano/a dal luogo del misfatto, sei più calmo/a e ti rendi conto di aver fatto una cazzata, l’opinione pubblica sarà tutta contro di te, ti diranno che sei finito/a, che sei fuori di testa, e poi hai regalato diversi dollari con l’ennesimo scoop ed una macchina da vendere come una reliquia su e-bay, proprio a quelle persone che meno sopporti al mondo!

Questo è quello che ha vissuto Britney Spears qualche giorno fa.
Non è la prima star che reagisce in maniera aggressiva contro un paparazzo, ed in genere a rimetterci sono sempre le celebrità, perché nessuno mai descrive l’assatanata insistenza dei paparazzi o le loro parole offensive!
Non approvo il suo gesto, però considerate le sue ultime vicissitudini, che prima o poi esplodesse era prevedibile, basta, merita di essere lasciata in pace.


Se della Spears omai non c'è più da stupirsi, chi invece mi ha spiazzato totalmente, è stato George Clooney che ha ceduto ad un peccato di vanità recandosi da un chirurgo estetico per risollevare le palpebre.
“Volevo sembrare più sveglio” ha spiegato con ironia.
Io spero sia uno scherzo tutta questa storia del chirurgo!!
Mai avrei pensato di vedere il nome di Clooney aggiungersi all’elenco dei rifatti di Hollywood.

Però, infondo guardando questa foto, dov'è comunque bellissimo!, senza un ritocco il suo sguardo poteva sparire sommerso dalle palpebre calanti!
Si capisce che mi sto arrampicando su gli specchi per cercare di farmene una ragione?

Ma quando ha avuto il tempo per l'operazione e la covalescenza se in questi ultimi mesi non è stato fermo un attimo tra film ed impegno sociale??


Pure a me "Me cala la palpebra!" come diceva un vecchio spot (di cui, visti i fatti, potrebbe benissimo diventare Clooney il nuovo testimonial!), ma per la stanchezza, avrà colpito anche me questa infame influenza che gira nell'aria?!!

E domani mi tocca pure viaggiare!

Ira e Vanità…

2 COMMENTI:

  1. Questo post, in un certo senso, potrebbe ricollegarsi al mio in cui mi chiedo "ma quand'è che si diventa grandi?"
    A 25 anni siamo già grandi?Io credo di no, ancora ne abbiamo da vivere e oggi come oggi prima di riuscire a stabilizzrsi ne passa...
    Quindi non mi sento di biasimare Britney Spears perchè lei invece a 25 anni ha già fatto tutto quello che si poteva ed era lecito fare, dal successo planetario, a 2 figli a un matrimonio con annesso divorzio, perciò secondo me il suo malessere è pienamente giustificato. Dovrà pur sfogarsi, dovrà trovare una via d'uscita a tutto questo. Troppo clamore intorno a lei, avrebbe bisogno di ritrovare se stessa e ricominciare da lì.

    Quanto a George...gli si predona tutto!!
    Baci

    RispondiElimina
  2. Hai perfettamente ragione ! Noi giudichiamo troppo facilmente i VIP che si spazientiscono con i paparazzi. Ma possibile che nessuna legge possa proibire a questi paparazzi di invadere la pryvaci dei Vip ?
    Secondo me a tutto dovrebbe esserci un limite....e mi sa che troppo spesso questo limite viene superato dai paparazzi.

    Nooooo....George Clooney dal Chirurgo plastico ????? Vabbè...pazienza....rimane sempre e comunque il mio attore preferito !!! :))))

    Ciao a presto !

    RispondiElimina

 
Back to top!