27 marzo 2013

L'uomo di Saint Michel

Un bel giorno, padre Simon riceve una visita inattesa.
"Buongiorno padre, sono il marito di sua moglie".
Come?! Questa moglie di chi è?! I preti non dovrebbero essere celibi?

Scopriamo così che Simon è diventato prete dopo la morte della moglie.
Ma la moglie non era morta! Si era finta tale per sfuggire al controllo e alla ossessiva gelosia del marito.
Adesso, stanca del secondo marito e nostalgica del primo, pretende che Simon abbandoni l'abito talare per tornare con lei.

L'idea del film è molto originale, ma si dilunga in trovate scontate che non divertono.
Commedia poco brillante.
Alain Delon, nei panni del prete, mostra decisamente di non essere un grande attore comico.
La protagonista femminile è Francine Canovas, nota come Nathalie Delon, moglie dell'attore dal 1964 al '69.
Quindi, ai tempi delle riprese, i due erano già separati... sarà per questo che non convincono?
Sì, ma anche sceneggiatura, regia e montaggio hanno dato il loro bel contributo per rendere questa commedia noiosa come poche!


2 COMMENTI:

  1. (off topic)
    Ricevuta la maglietta!
    Thank you very much

    RispondiElimina
  2. Una, ma fra un po' arriva l'altra!
    Bene, la sorpresa è arrivata in tempo per Pasqua! ;D

    RispondiElimina

 
Back to top!