13 gennaio 2011

Ugly Betty, Glee, The Vampire Diaries

Ugly Betty è finito!
La bruttina che non si è mai data per vinta, e quindi non è mai stata una completa sfigata, toglie la macchinetta per i denti, lascia Mode e va alla conquista di Londra.
Il suo bel capo Daniel la rimpiange e vola da lei per tentare di conquistarla.
Le cose non potevano andare meglio di così!
Mi mancherà Betty, ma anche Marc e Amanda, e gli intrighi di Wilhelmina Slater!
Era una serie che sprizzava ottimismo ed energia.
La replicheranno prima o poi, vero?


In compenso, mi sta prendendo molto Glee, nuova serie in onda su Italia 1 alle 19,30.
L'avevo notato nell'elenco degli uomini più sexy stilato da People, ora confermo, anzi pretendo il primo posto per MATTHEW MORRISON.
Morrison interpreta un talentuoso professore che invoglia i suoi studenti a esprimere se stessi attraverso la musica...e che voci hanno questi ragazzi!!



Altra novità per Italia 1, The Vampire Diaries.
Mi danno fastidio le strategiche similitudini con Twilight, basta vedere gli attori protagonisti, sono delle mezze copie! Mezze perché non vedo in loro le stesse capacità recitative di Robert Pattinson e Kristen Stewart, che pure hanno molto da imparare!
Non c'è un attore che mi piaccia! Le differenze tra madri e figlie non si notano affatto. Per assurdo a volte le ragazze adolescenti sembrano più vecchie di una donna adulta. La streghetta piangeva la nonna morta...ma sembrava sua madre non la nonna! La protagonista parla con un'amica di sua madre, peccato che sembrava una sua compagna di classe!
Facce stirate, plastificate, inespressive, sempre al buio, oscurate per metà...
La trama non è male, è il cast che è penoso.

2 COMMENTI:

  1. Spiace anche a me aver perso Betty..è stato un personaggio rivoluzionario, non trovi?
    Glee è divertente...Finalmente è iniziata anche in Italia la seconda serie...è il mio momento di relax settimanale, difficile rinunciare a cantare!
    :)

    RispondiElimina
  2. Sembrava che da Betty in poi il mondo potesse cambiare, e diventare più attento alla sostanza che all'apparenza. Purtroppo ancora non ci siamo. Però tra fiction e film sono aumentati i protagonisti buffi e un po' sfigati che con impegno riesco a realizzare i loro sogni, è positivo, è un inizio.

    RispondiElimina

 
Back to top!