16 gennaio 2015

Waterloo

Quando nella produzione di un film si spendono cifre esorbitanti, il flop al botteghino è dietro l'angolo! Difficilmente gli incassi riusciranno a compensare i costi.

Lo sapeva bene Dino De Laurentis, ma decise lo stesso di rischiare. Con l'appoggio della Mosfilm, il più importante studio cinematografico di Mosca, produsse il film "Waterloo" di Sergej Bondarcuk.

Per proporre una ricostruzione fedele della famosa e ultima battaglia di Napoleone a capo della sua grande armata, non badarono a spese.

A interpretare Napoleone un ispirato Rod Steiger. Nel cast anche Christopher Plummer (Lord Wellington) e Orson Welles (il Re di Francia).

Per ricreare il campo di battaglia furono appianate due colline, trapiantati 5.000 alberi e campi coltivati, costruite strade e quattro edifici storici.
Per avere un terreno abbastanza fangoso sistemarono nel terreno 6 km di tubi di irrigazione.
Per le riprese telecamere da terra, da torrette, su carrello e su elicottero.
16.000 soldati sovietici furono istruiti alle tecniche di combattimento del 1815 per fare le comparse nel film.
2.000 soldati selezionati furono addestrati per caricare i moschetti.
50 circensi per le scene più pericolose a cavallo.
Dei veri generali guidarono i diversi gruppi di soldati/comparse sul campo. Il regista comunicava con loro tramite walkie-talkie.
Sono stati necessari quattro interpreti accanto al regista per permettergli di coordinare inglesi, italiani, francesi e serbo-croati presenti sul set.
A questo numero incredibile di comparse corrisponde il numero dei costumi di scena. Perfetti in ogni dettaglio e stivali made in Italy. Per non parlare delle preziosissime armi (baionette, cannoni, ecc...) e dei cavalli.

Adesso capite perché è costato così tanto?
Un film di guerra come non se ne fanno più. Realistico ed epico allo stesso tempo.

Non posso che lodare "Waterloo" e dispiacermi per il suo scarso successo, anche se devo confessarvi che i film di guerra mi annoiano tantissimo!


0 COMMENTI:

Posta un commento

 
Back to top!