21 novembre 2011

Scoop


Che bello essere la musa di un regista! Pensate un po', questo film è stato scritto su misura per Scarlett Johansson, e non da uno qualsiasi, da Woody Allen! Sono invidiosissima!

Scarlett interpreta Sandra Prensky, una studentessa americana aspirante giornalista. Mentre Woody Allen si è ritagliato il curioso ruolo di un simpatico e logorroico prestigiatore noto come il Grande Splendini.
Una quasi giornalista e un mago. Come possono due mondi così distanti incontrarsi?
Basta uno spettacolo, una cabina, e il fantasma di un giornalista che non vuole lasciarsi sfuggire uno scoop nemmeno da morto!
Uniti da questa insolita visione, Sandra e Splendini seguono i suggerimenti del fantasma e indagano sul conto di Peter Lyam, ricco aristocratico con il fisicaccio di Hugh Jackman.

Sulla trama non svelo oltre. Vi farei perdere il gusto della visione del film.
Ritornano gli stessi temi di "Match Point": tentazioni pericolose, riccatti, omicidi, prestigio sociale, aristocrazia londinese, un'americana che scombussola la vita... Ma stavolta si scherza! "Scoop" è una riuscita commedia-thriller.

Due frasi cult del film:

"Di nascita sono di confessione ebraica, poi però mi sono convertito al narcisismo."

"Io non ho mai voluto dei figli, sul serio! Perché uno fa i figli e poi che succede? Cioè, tu sei carino con loro, li allevi, ti occupi di loro e alla fine crescono e...e...ti accusano di avere l'alzheimer!"

4 COMMENTI:

  1. Io l'ho registrato solo per Scarlett. E come al solito Woody la sovrasta con/per le battute, anche in questo filmetto del suo periodo buio.

    RispondiElimina
  2. Uffa! Ma questa Scarlett non solo è la musa di registi ma anche di "registratori"!! ;P

    RispondiElimina
  3. E' splendida, forse bravina. Poteva aspirare al ruolo di diva, ma non è più il periodo.

    RispondiElimina
  4. E' vero, i divi non ci sono più. Sarà perchè twittano e chattano su facebook con noi comuni mortali, sarà perchè i segreti della chirurgia plastica e del fotoritocco ormai li conoscono tutti e sono alla portata di tutti, sarà perchè pretendono una vita normale mentre prima erano ben disposti a sacrificarla sull'altare della celebrità...

    RispondiElimina

 
Back to top!