20 febbraio 2011

Il Festival è finito

Il Festival di SanRemo, si sa, anche se non lo vedi, lo subisci.
Un po’ come il Grande Fratello, l’Isola dei Famosi e Berlusconi. Ne parlano ovunque a tutte le ore, ti tocca sapere.

Ho capito che la cosa più entusiasmante della prima puntata è stata la canzone parodia “Ti sputtanerò” di Luca e Paolo.
Ma quanto si saranno rotti le palle gli spettatori per vedere in questo numero tanta geniale ironia?! Su youtube è pieno di video di dilettanti molto ma molto più divertenti!

Nella seconda puntata, ancora una volta Luca e Paolo hanno attirato l’attenzione con la satira. Da un giorno all’altro smettono di essere simpatici e vengono criticati. Cosa avranno detto mai? Battute che ci stanno su Santoro, Saviano, Montezemolo, Fini e il Papa. Niente che denigri la loro professionalità.
------------------------------------------------
La Canalis aveva fatto sapere a mezzo stampa che non sarebbe stata una valletta ma una prima donna. Belen si sarebbe occupata dei balletti, lei delle interviste agli ospiti stranieri, perché tra i divi ormai è di casa.
Eppure, l’ospite hollywoodiano Andy Garcia è stato intervistato da Morandi!
Solo dopo una sfilza di inutili domande, quando i due si sono spostati al pianoforte, con una misera scusa, Morandi ha convocato le due vallette (altro che prime donne!!). Le due, sistemate accanto al pianoforte, tacevano e sculettavano. Erano lì per puro abbellimento. Pensare che Garcia ha girato tre film con Clooney, sono amici, avrebbe dovuto mostrare un occhio di riguardo per la Canalis, che so, salutarla con più affetto, fare una faccia da “Tò guarda chi si vede!”, invece indifferenza assoluta.

Terza puntata. 17 Febbraio, a un mese esatto dai festeggiamenti dei 150 anni dell’Unità di Italia. Per l’occasione i cantanti in gara hanno eseguito 14 delle canzoni più significative della nostra storia. Discutibile la scelta dei brani e alcune improbabili interpretazioni. Ma poco importa, i cantanti si sono esibiti in tempi record uno dopo l’altro, dovevano lasciar quanto più spazio possibile a Roberto Benigni. Il premio Oscar ha intrattenuto il pubblico per 50minuti circa, portando CULTURA ed ENTUSIASMO, due cose che il popolo italiano ha buttato nel cesso da troppo tempo! Io amo l’Italia, sono gli italiani che a volte mi irritano quando sono troppo rassegnati, quando si fanno imboccare le risposte, quando seguono leader ignoranti.
Benigni è stato convincente. Non la scuola, non i politici, è stato un comico a risvegliare l’amore per la Patria e l’orgoglio per la nostra storia e il nostro Inno.
Alcuni dicono che questo è un momento televisivo che rimarrà nella storia. Non so, però è stato bello.

Quarta puntata. Serata di duetti. Nulla di rilevante. Se pensate che nel 2008 la Tatangelo ha duettato con Michael Bolton e quest’anno con Loredana Errore ridotta un orrore dal suo stylist….Abbiamo fatto passi avanti! Proprio passi da gigante!
----------------------------------
Scopriamo che il sogno erotico di Gianni Morandi è Monica Bellucci. Nel trovarsela di fronte non resiste e tenta l’assalto con le sue manone dicendole: “ti farei di tutto”. Poi ritorna in sé, si rende conto di essere in prima serata su Raiuno e soprattutto davanti a sua moglie. Si scusa con la consorte facendole una dichiarazione d’amore, ma si lascia sfuggire una gaffe: “Però si mantiene bene la Bellucci!”.
-------------------------------------
L’attesa intervista a Robert DeNiro va da schifo. Penserete che la Canalis ha affiancato Morandi in questa impresa per aiutarlo nella traduzione, no, non è così. Era Gianni a dare supporto psicologico alla bella statuina. In ogni caso, in due non hanno fatto un intervistatore decente! Inutile usare come scusa il fatto che DeNiro è così, dalle risposte monosillabiche, perché anch’io che sono loquace sarei ammutolita davanti a delle domande così idiote. Per intervistare qualcuno ci vuole un po’ di psicologia e preparazione, devi sapere chi hai davanti! La Canalis ha avuto mesi per vedersi i film di DeNiro, leggere almeno la sua biografia su Wikipedia, e chiedere qualche aneddoto a Clooney con cui sorprendere il pubblico e rompere il ghiaccio con Bob. Nulla, non ha fatto nulla.
Però, a mio parere, il fondo è stato toccato con la breve intervista ai Take That. La Canalis non poteva avere accanto a sé Morandi perché durante le prove ha avuto un litigio con Robbie Williams. Lei, sola, con l’amichetta Belen…un disastro! Leggeva le domande e se ne fregava della risposta era troppo presa a rimirasi nei monitor.

Finale. Grazie al Cielo la vittoria di Vecchioni dà un senso a questo sciatto Festival di SanRemo. Felicissimo Morandi che aveva fortemente voluto l’amico Vecchioni in gara.

In conclusione, la sfida tra le vallette la stravince Belen. Non è da 10 né quando canta né quando balla, ma da 7 sì. Sì è messa in gioco con un’esibizione ogni sera, l’impegno va premiato.

Luca e Paolo hanno dimostrato di essere dei validi attori. Solo una cosa, quei capelli di Paolo, se li taglia mi fa un favore…vivo con l’ansia che una cicogna possa farci il nido!


Morandi, fa troppa tenerezza, come si fa a parlarne male? Gli perdono tutto perchè con molta onestà ha ringraziato chi scrive sul gobbo elettronico e gli autori senza i quali sarebbe stato (ancora più) perso. Gli ha ringraziati della pazienza avuta soprattutto con la Canalis che faceva richieste di continuo. "Io??!!" ha esclamato la Canalis imbarazzata. Avrà pensato:"Cinque giorni passati a fingermi umile e simpatica sprecati!".

Comunque, nessuna delle canzoni di questo festival finirà nel mio lettore mp3.

5 COMMENTI:

  1. Fammi capire: tu sei riuscita a vedere il festival di Sanremo senza addormentarti?!? O_O E' impossibile!

    RispondiElimina
  2. Volevo evitare del tutto il Festival, ed è stato così per la prima puntata. Poi, mi hanno fatto una testa così con quello che era successo, mi hanno imposto di vedere sul web i momenti salienti...e questo post è il risultato.

    RispondiElimina
  3. Già sarebbe un delitto parlarne, figurati questo popò di post. Ho visto qualche minuto di Benigni, ma l'alternativa era AnnoZero. Sabato, poi, abbiamo commentato tra amici un'oretta, e mi son reso conto che ne sapevo molto, ma molto di meno di loro che hanno gusti meno popolari dei miei. Non voglio più seguire il festival da anni, almeno da quando non c'è più la Gialappas. Ci vuole uno scossone, non inserirci dentro Vecchioni, Mangoni o Ferreri!!!
    P.S. Alla fine ho creato un mostro pure io: questo commento.

    RispondiElimina
  4. Con questo post volevo far notare proprio come non si sfugge al Festival! Il pomeriggio sulla Rai programmi ruffiani esaltavano conduttori e cantanti non permettendo nemmeno una piccola critica. Alla radio commenti a non finire, compresi quelli della Gialappa (http://www.rtl.it/archivio/eventilive.php?m_id=6&sm_id=2&param=318)che hanno seguito tutto il festival. Sul web lo stesso...La gente ne parlava, ho dovuto cedere.

    Se questi conduttori non ci ispiravano simpatia, stando alle parole di Lucio Presta poteva andarci peggio: Bruno Vespa e Manuela Arcuri (per la seconda volta valletta).

    RispondiElimina
  5. Nooo, l'Arcuri nooooooo

    RispondiElimina

 
Back to top!