02 novembre 2010

LAST NIGHT

Anteprima italiana al Festival di Roma. Attesissime le dive Keira Knightley e Eva Mendes. L'unico evento glamour di tutto il Festival.

Tante le giovani fan euforiche e agitate all'idea di incontrarle, indecise tra lo scattare una foto o tenere le mani libere per chiedere un autografo.
Peccato che proprio quando le due belle dovevano sfilare, sono arrivati in massa i lavoratori dello spettacolo a occupare il red carpet per protestare contro i tagli ai fondi per la cultura. Una massa dove spiccavano Carlo Verdone, Nanni Moretti, Massimo Ghini, Barbara Bouchet, Valeria Golino e tantissimi altri attori noti per film e fiction Rai e Mediaset.
Poco male, centinaia di star al posto di due. Comunque, le due fanciulle si sono affacciate per dire due parole di solidarietà ai colleghi in protesta, e poi raggiungere il pubblico in sala.


Ho notato che Eva Mendes è molto amata dagli uomini, mentre Keria...ad alcuni sembrerà una bestemmia, ma questa è l'impressione che ho avuto...è adorata dalle giovanissime come se fosse una moderna Audrey Hepburn.
Nel film "Last Night" devo ammettere che la ricorda molto, non tanto per la recitazione quanto per il look. Il trench che indossa è differente, eppure mi richiama subito alla memoria l'ultima scena di "Colazione da Tiffany".

"Last Night" vede protagonista una giovane coppia, insieme dai tempi del College, sono sposati da tre anni. Non hanno ancora figli, ma in compenso hanno anche fin troppi dubbi sul loro rapporto.
"Pensi che ci siamo sposati troppo presto?", chiede lei, Joanna (Keira Knightley).
Suo marito Michael (Sam Worthington) la rassicura con le solite frasi sdolcinate.
Eppure, proprio lui è tentato da una nuova collega (Eva Mendes), che insiste a sedurlo nonostante sappia benissimo che è sposato.
Galeotto sarà un viaggio di lavoro?

Intanto la moglie Joanna, non resterà a casa da sola a rodersi il fegato.
Incontra una vecchia fiamma, il francese Alex (Guillaume Canet), conosciuto a Parigi durante una pausa di riflessione da Michael, suo compagno da sempre.

Serate separate e movimentate per entrambi i coniugi, tra il pubblico si aprono le scommesse: chi tradirà per primo?

Il film è tutto qui, solita storia di una coppia annoiata con sfizi da togliersi. Molto carini gli attori, storia piacevole, permette delle riflessioni sui rapporti di coppia, ma niente di più.

A proposito. Se notate che il vostro uomo è attratto da un'altra, cercate di fargli vedere che siete meglio voi, ma evitate assolutamente di mettervi lì a insistere con frasi del tipo: "Lo so che ti piace...ti piace, a te piace. Ci andresti con lei, vero? Non dirmi che non ci hai pensato!"
Queste frasi sono istigazione a "delinquere"!

2 COMMENTI:

  1. dovevo immaginarlo che, dopo Venezia, avresti colpito anche a Roma :)
    A me Keira Knightly piace..ed è vero che ricorda Audrey (soprattutto come fisicità e portamento). In Espiazione è superlativa.

    RispondiElimina
  2. Eh sì, ne ho combinate di cose a Roma... Ho visto persino il Papa, era un'esperienza che mi mancava! :)
    Devo recuperare Espiazione! A Roma tutte avevano il dvd di "Orgoglio e Pregiudizio".

    RispondiElimina

 
Back to top!