04 agosto 2010

La donna, il sogno e Vanity Fair

Ma porca miseria!!
Certo che quelli di Vanity Fair sanno proprio leggere nella mente dei propri lettori, peccato che, invece di coglierne i sogni, ne indovinano gli incubi peggiori!
D’altro canto cosa aspettarsi da colei che ha VENDUTO il suo culo PHOTOSHOPPATO pur di distrarre l’attenzione dalla marea di critiche in arrivo dai blogger americani verso l’Italia per la sua orribile, oltraggiosa, nauseante interpretazione del ruolo servitole su un piatto d’argento grazie alla raccomandazione di Giorgino?

Stavolta la faccenda è più seria, non è accusata di far schifo come attrice, ma di essere una escort tossicomane.
Mostrare ancora le chiappe poteva essere efficace ma non era il caso, quando ti fanno accuse simili devi mostrare che si sbagliano posando sulla rivista più glamour e dandoti arie da gran signora.
Ripulire il proprio nome facendolo stampare su Vanity Fair accanto a quello di George Clooney.
Peccato che Vanity Fair non sia più quello di una volta, e con quest’ultima copertina mi pare evidente che sia finito proprio in vacca…
E George ne ha persi di punti, tanti, troppi…e solo per colpa sua!
Comunque il fidanzamento di un anno con il divo di Hollywood è l’unica cosa buona che ha fatto, è la sua unica carta da giocare e l’ha sfruttata fino in fondo.

Imboccata dal giornalista, “La coccola? Sìììì tanto!”, descrive l’amore smisurato che c’è tra loro.
Finge modestia, i paparazzi in America non la seguono come in Italia, lo sappiamo, infatti qua in Italia li chiama lei, in America non avrà ancora i numeri giusti. Furbamente nel bel mezzo del discorso butta lì che di recente ha parlato con una commessa del Conad, be’ ma non c’era bisogno, lo sappiamo che non è una diva, il 9 luglio presentava una serata in piazza!!
A noi che, come la commessa del Conad, non crediamo al suo grande amore, ci dice che siamo tutti invidiosi.


"Sembra un luogo comune, ma purtroppo è vero: gli italiani non fanno mai il tifo per i loro connazionali che si guadagnano all'estero un'opportunità, un riconoscimento. Non mi aspetto di essere celebrata, ma nemmeno che i giornali del nostro Paese prendano come punto di riferimento critico un blog di gossip pieno di insulti, di razzismo, di violenza".

Ah sì?! Non abbiamo forse gioito per la Schiavone che con le sue forze ha vinto un importante torneo di tennis? Ne sono stati felici anche quelli a cui del tennis non gliene frega niente!! Non sono tutti in adorazione di Federica Pellegrini, medaglia d'oro nel nuoto? E che dire della favolosa Valentina Pezzali campionessa indiscussa di scherma? Sophia Loren e Gina Lollobrigida non sono forse considerate delle glorie italiane all'estero? Come non volere bene a Rita Levi Montalcini!!!?

Non siamo invidiosi, siamo indignati!!
Perchè il problema non è il successo, ma come lo si guadagna.
Ma cosa pretende?! Le dobbiamo fare un applauso perché scopa con Clooney??!! Scusate la brutalità, ma questo è.
Dobbiamo sostenerla, elogiarla, trasformarla in un'icona per questo motivo?!! Va bene che, come ha detto qualcuno, siamo in piena "mignottocrazia", ma dovremmo porre un freno a tutto ciò non un incentivo!!

L’unica vera notizia che viene fuori da questa intervista è che, come era già stato comunicato, Clooney non ci sarà a Venezia.
Però, da abile marchettara, precisa: «No. Però il 29 agosto saremo a Los Angeles agli Emmy, i premi della Tv. Lui verrà premiato: non come attore, ma per il suo impegno umanitario. Per quello che ha fatto per i terremotati di Haiti».

Ecco, appunto, Clooney ha fatto quello che ha potuto per Haiti, mentre lei non ha mosso un dito, anzi, era tornata in Italia, dove da vera signora, con minigonna inguinale, in una mano la birra e in un’altra la sigaretta, si guadagnava due soldi con una serata in discoteca. È insopportabile che si ripulisca usando il nome di Clooney.

Ma tanto non le basterà, in questa ruffiana intervista non si fa cenno allo scandalo cocaina che l'ha coinvolta, ma tra gli indagati per uso e spaccio è spuntato un altro suo ex-fidanzato.
In quei locali ci andava di continuo, due ex che tiravano, lei ne è rimasta pulita…si come no!!
Ma vattene, va’…

PS: la notizia è stata ripresa anche dal tg di La7, cosa che dubito sarebbe successa con Piroso, e di sicuro non si sarebbero viste ancora, per la miliardesima volta, le immagini del backstage del calendario che ha fatto 10 anni fa! Questi biechi sistemi alla tg5 per alzare gli ascolti mi fanno schifo.

N.B.: A quelli di Vanity Fair suggerisco una copertina con Noemi Letizia che ci spiega cosa cavolo ha fatto alla sua faccia, un’altra con Raffaella Fico che racconta la sua storia immaginaria con Cristiano Ronaldo, e come non realizzare un servizio con la Pupa delle pupe, Francesca Cipriani?! Vale davvero la pena sentire l’opinione di una che ha il cervello inversamente proporzionale al seno al silicone.

5 COMMENTI:

  1. Grazie per avermi anticipato la copertina del nuovo numero. penso che lo comprerò e che stavolta scriverò una bella lettera di protesta al caro Luca Dini. La Canalis in copertina (subito dopo Belen) è too much!
    Riguardo al tg di La7...purtroppo Mentana è stato chiamato per alzare gli ascolti. E gli ascolti in Italia si alzano ancora a suon di decolletes e lato b. Come cantano gli Apres la Classe...Mammalitaliani!!!!

    RispondiElimina
  2. ...mancu li cani mancu li cani!!

    L'altra volta una copertina super-marchetta per una che ha FINTO di essersi lasciata dal suo uomo per firmare un contratto, e adesso una che racconta il suo grande amore...sempre per firmare contratti e restare sulla cresta dell'onda!

    Quanto possono essere falsi e bugiardi questi nostri vippucci nostrani è una cosa allucinante!!

    RispondiElimina
  3. nostri-nostrani...mi è sfuggito! :P

    RispondiElimina
  4. Nostri Vippucci Nostrani..è ancora più rafforzativo della pochezza di certi personaggi, non trovi? :)

    RispondiElimina
  5. E già! :)
    Magari fossero vostri-vostrani...a chi possiamo darli? ;P

    RispondiElimina

 
Back to top!